Autres journaux :


vendredi 25 novembre 2016 à 04:26

AVI – Associazione Volontaria Italiana (en italien, cette fois)

Referendum popolare costituzionale del 4 dicembre 2016



Comme promis, la version italienne cette fois :

 

 

« Le Italiane e gli Italiani sono chiamati a decidere se approvare o respingere le modificazioni apportate alla Costituzione promosse dal Governo Renzi e approvate dal Parlamento nell’aprile scorso, senza raggiungere la maggioranza dei due terzi dei componenti necessaria per la sua promulgazione immediata. Questa legge è dunque sottoposta a referendum popolare costituzionale come previsto dalla Costituzione. Per l’estero la scheda elettorale votata deve arrivare al Consolato generale di Lione entro il 1° dicembre 2016.

 

Le principali modifiche sono in sintesi le seguenti: La Camera dei deputati diventerà l’unica assemblea legislativa ordinaria e manterrà da sola il potere di votare la fiducia al Governo. Al Senato, ridotto da 315 a 100 membri non eletti a suffragio universale, rimarranno alcune competenze: riforme costituzionali, trattati internazionali , leggi elettorali degli enti locali e quelle sui referendum. Inoltre ogni disegno di legge approvato dalla Camera verrà trasmesso al Senato. Il Presidente della Repubblica sarà eletto dai 630 deputati e dai 100 senatori. La Corte costituzionale sarà eletta non più dal Parlamento, riunito in seduta comune, ma separatamente dalle due Camere. Le leggi che disciplinano l’elezione dei parlamentari potranno essere sottoposte al giudizio preventivo di legittimità della Corte costituzionale.Saranno aboliti il Cnel (Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro) e le Province. Numerose competenze, attualmente affidate alle Regioni, saranno riprese dallo Stato.

 

Lo scopo di questa revisione della Costituzione è di dare più poteri al Governo ( voto di fiducia, iter legislativo, competenze dello Stato) restringendo i poteri del Parlamento, istituzione centrale della democrazia rappresentativa. Con la nuova legge elettorale, che da un forte premio di maggioranza al partito vincente, il Governo tenderà a una maggiore stabilità, ma il Parlamento non sarà più rappresentativo del popolo in modo proporzionale. »

 

 

drapeau-italien-24-11-16

 

 

 

 



Laisser un commentaire

Vous devez être connecté pour publier un commentaire.


» Se connecter / S'enregistrer